Consegna gratuita per ordini > a € 69
Consegna con pacco anonimo in 24/48 h
Regolarmente operativi 365 giorni

Tisane per dormire: non solo cannabis

Redazione
Redazione
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Infusi rilassanti per conciliare il sonno

Le tisane per dormire sono un valido aiuto per combattere i disturbi del sonno, un problema purtroppo diventato comune nella società contemporanea. Sono infatti molte le persone che soffrono d’insonnia, che hanno difficoltà ad addormentarsi o che hanno un riposo notturno caratterizzato da frequenti risvegli e micro risvegli che ne inficiano la qualità.

Alle volte le difficoltà del sonno possono anche essere causate dai farmaci assunti o dalle patologie da cui si è affetti. L’ansia e lo stress accumulati durante il giorno sono un altro fattore responsabile del mancato riposo notturno.

Trovare una soluzione adeguata al problema è di fondamentale importanza, in quanto non dormire o dormire poco e male non permette di recuperare le energie spese nelle attività quotidiane, mina la concentrazione, rende irritabili e può anche causare una condizione di stanchezza cronica.

Se le ragioni dei disturbi del sonno lo permettono, si può provare a risolvere la situazione assumendo regolarmente una tisana per dormire. La natura per fortuna ci offre un patrimonio di erbe medicinali perfette per venire in nostro soccorso. Vediamo adesso in modo più approfondito cosa sono le tisane rilassanti, le erbe officinali e anche per quale motivo è importante dormire bene. Ti parleremo anche delle nostre tisane alla canapa, caratterizzate da un ottimo potere rilassante (qui trovi un articolo su come preparare una tisana alla marijuana).

Dormire bene la notte: perché è importante

Dormire bene la notte è importante per numerosi fattori. Il sonno è un bisogno fisiologico del nostro corpo che è predisposto per riposare quando le ore di luce cessano e ad esse subentra la notte. Durante il riposo, le attività dell’organismo rallentano, riducendosi al minimo indispensabile.

Ad esempio la temperatura si abbassa, il metabolismo rallenta, i tessuti si rigenerano, la pressione del sangue tende ad essere più stabile e il cervello riduce al minimo le sue funzioni. In questo modo si possono recuperare le energie perse nei vari impegni quotidiani, tra casa, sport e lavoro e si aiuta anche la memoria a rimanere attiva e vitale.

Quando invece si soffre di disturbi del sonno, si altera il ritmo sonno-veglia e questo comporta conseguenze negative sulla propria vita. A lungo andare, se non si corre ai ripari, si potrebbe assistere al sopraggiungere di patologie gravi come l’ictus e l’infarto.

In linea generale un individuo adulto ha bisogno di dormire otto ore mentre un bambino anche 12 ore, ma si tratta di una stima approssimativa in quanto ogni persona ha caratteristiche e bisogni differenti. Se ti stai chiedendo se esistono delle sane abitudini da seguire per dormire bene ti diciamo di sì, che ci sono e che faresti bene a prenderle in considerazione. In particolare è importante:

  • Andare a letto sempre alla stessa ora;
  • Cenare con un pasto leggero per non avere problemi di digestione durante la notte;
  • Spegnere televisore, cellulare e qualsiasi altro apparecchio elettrico che potrebbe disturbare il ciclo del sonno;
  • Evitare di assumere sostanze eccitanti la sera, come caffeina e teina;
  • Rendere confortevole la stanza dove si dorme.

Seguire questi pochi consigli ti aiuterà a correggere il tuo ritmo del sonno.

La tisana rilassante contro ansia e stress

camomilla lavanda valeriana essiccate per dormire
Miscela per tisane rilassanti: camomilla, lavanda e valeriana

La tisana rilassante contro ansia e stress è un rimedio naturale per contrastare quei disturbi di natura psicologica che possono causare uno stato di perenne agitazione in chi ne soffre. Farne un uso regolare, ad esempio se ne può bere una tazza ogni sera prima di coricarsi, può indurre un effetto calmante.

Per essere efficace questa tisana deve avvalersi di erbe medicinali che contengono principi attivi dall’azione sedativa e tranquillante. Molto efficaci in tal senso sono la valeriana, la camomilla, il biancospino, il luppolo, la lavanda e la passiflora. I fiori e le foglie di queste piante sono usati da soli oppure vengono associati insieme per creare delle miscele più efficaci dal punto di vista del rilassamento.

Tenete tuttavia presente che se i disturbi di ansia e stress sono molto forti e debilitanti, una tisana rilassante non potrà sortire chissà che effetto. In queste situazioni è meglio consultarsi con il proprio medico.

Erbe officinali per tisane rilassanti

Come abbiamo evidenziato in precedenza, le tisane rilassanti per essere considerate tali devono contenere una miscela di erbe officinali.  Esse si dividono in due importanti categorie:

  • piante medicinali con proprietà sedative: sono indicate per contrastare ansia e stress e per indurre una condizione di calma. In questa sezione si annoverano la camomilla, il biancospino, il luppolo, la lavanda, l’escolzia e il tiglio.
  • piante medicinali con proprietà ipnoinducenti: sono consigliate per chi ha difficoltà a prendere sonno, in quanto mettono sonnolenza e aiutano a rilassarsi. Tra di esse abbiamo la valeriana, la melissa, la passiflora, l’iperico.

Analizziamo adesso più approfonditamente le caratteristiche di queste piante medicinali.

  • Camomilla: è una tra le più conosciute erbe officinali e probabilmente anche una delle più usate. La camomilla ha proprietà sedative e di essa si utilizzano i capolini essiccati della pianta.
  • Valeriana: essa è conosciuta per il suo potere tranquillante e anche perché induce sonnolenza, ne viene infatti consigliata l’assunzione a chi soffre d’insonnia. Di questa pianta viene usata la radice.
  • Biancospino: il biancospino ha proprietà sedative e può calmare stati ansiosi. Per le tisane si utilizzano le sommità fiorite della pianta.
  • Luppolo: quest’erba officinale è un’alleata per combattere i disturbi del sonno in quanto attenua l’irrequietezza, l’ansia, il nervosismo e l’agitazione generale.
  • Lavanda: essa ha modeste proprietà sedative per questo viene sempre usata in associazione ad altre piante. Tuttavia è efficace per ridurre agitazione e irrequietezza. Non sono però tanto i fiori di lavanda ad agire a livello sedativo, quanto l’olio essenziale.
  • Melissa: dotata di ottime proprietà ipnoinducenti e tranquillanti è spesso impiegata per contrastare l’insonnia. Di essa si utilizzano le foglie.
  • Passiflora: quest’erba officinale è efficace contro l’insonnia e l’agitazione. La sua azione sedativa dipende dai flavonoidi (composti prodotti dalle piante) in essa presenti.
  • Iperico: molto conosciuta per le sue proprietà antidepressive, questa pianta contrasta in realtà anche l’ansia, favorendo di conseguenza il riposo notturno ostacolato proprio da tale stato.
  • Tiglio: ha proprietà sedative e per accrescere la sua efficacia viene spesso usato in associazione ad altre erbe officinali dalle medesime caratteristiche.
  • Escolzia: questa pianta ha ottime proprietà sedative che agiscono a livello del sistema nervoso centrale. In virtù di questo è spesso usata per contrastare l’insonnia.

Come fare una tisana per dormire

tisane per dormire bustina ed erbe essicate
Infuso in bustina e miscela per filtro metallico

Esistono due modi per prepararsi una tisana per dormire. Il primo è il più veloce ed è adatto a chi non ha molto tempo da dedicare alla cucina e anche a chi non è assolutamente pratico di preparazioni culinarie.

Basterà quindi recarsi in un’erboristeria di fiducia e acquistare una confezione di tisana premiscelata. La preparazione è la stessa del tè. Per cui si mette a bollire l’acqua e poi si versa al suo interno la bustina, lasciandola in infusione per qualche minuto.

Il secondo metodo, invece, richiede più tempo e una certa abilità nello scegliere le piante giuste. Il tuo erborista però ti può consigliare al meglio. Dovrai infatti prendere diverse erbe officinali e preparare con esse una miscela da mettere sempre in infusione in acqua calda. Potrai decidere se inserirla in un filtro di ferro, in una bustina da tè vuota o se filtrare la bevanda una volta pronta.

A che ora bere la tisana per dormire?

Il modo migliore per godere dei benefici effetti della tisana per dormire è quello di prepararla e di berne una tazza un’ora dopo cena. In questo modo si ha modo di farla entrare per bene in circolo e di assicurarsi un riposo notturno di qualità che farà recuperare tutte le energie perse durante il giorno.

Ricetta di una tisana per dormire fai da te

Ora che conosci le migliori erbe officinali per dormire e rilassarti, ti proponiamo una ricetta con l’impiego di alcune delle piante menzionate sopra.

Gli ingredienti che ti serviranno sono:

  • Radice di Valeriana 40 gr
  • Coni di luppolo 20 gr
  • Foglie di Melissa 15 gr
  • Foglie di menta 15 gr
  • Scorza d’arancio 10 gr

Procedimento

Versa tutte le erbe in una ciotola e amalgamale per bene tra loro. Metti a bollire l’acqua in un pentolino. Mentre aspetti che si scaldi, trasferisci un cucchiaio delle erbe in una tazza. Appena l’acqua ha raggiunto l’ebollizione, versala sopra il preparato e copri la tazza. Lasciala in infusione per circa tre/cinque minuti. Quindi filtrala con un passino. La tua tisana è pronta per essere bevuta poco prima di metterti a letto. Puoi anche decidere di dolcificarla con del miele oppure consumarla senza zucchero.

Tisana per dormire alla canapa

marijuana per tisane rilassanti
Marijuana per tisane per dormire

Anche la canapa può essere d’aiuto per dormire meglio, in quanto quella legale usata per preparare la tisana ha un adeguato contenuto di CBD, un principio attivo che ha un potere rilassante per la mente e per il corpo, rendendo più facile il riposo. Questo significa che bere una tisana alla marijuana contribuisce a combattere l’insonnia e a ripristinare il ciclo sonno/veglia.

Nel nostro shop trovi due proposte di tisana alla canapa per dormire meglio. Ci teniamo anche a sottolineare che questi prodotti sono a base di canapa Sativa L. proveniente da coltivazioni naturali al 100% italiane.

Essendo prodotti ad uso tecnico, queste sono adatte anche per diffondere nella stanza note aromatiche rilassanti che conciliano il sonno.

* Ti ricordiamo che le informazioni riportate in questo articolo hanno un fine illustrativo, sono tratte da fonti esterne e non costituiscono in alcun modo un consiglio medico. Quindi prima di utilizzare prodotti a base di THC o CBD ti consigliamo di rivolgerti a un professionista.

Ti invitiamo a non consumare prodotti alla cannabis fuori dalla legalità: può essere molto pericoloso per la tua salute, provocare effetti collaterali non prevedibili e portarti seri problemi con la legge.

Potrebbero interessarti questi articoli

tisana rilassante alla canapa

Tisana rilassante

Tisana Rilassante alla canapa

Tisana rilassante a base di Canapa Sativa L. da coltivazioni naturali 100% italiane. Ingredienti: cannabis light, camomilla, basilico, melissa. Privo di additivi, coloranti e conservanti. Confezione da 25g.
tisana canapa per dormire

Tisana per dormire

Tisana alla canapa per dormire

Tisana per dormine a base di Canapa Sativa L. da coltivazioni naturali 100% italiane. Ingredienti: canapa light, lavanda, biancospino, verbena. Privo di additivi, coloranti e conservanti. Confezione da 25g.
tisana marijuana

Preparazione della tisana alla marijuana

Tisana di erba light o tisana di cannabis terapeutica? Indicazioni, consigli per l'infusione, effetti e quando ricorrere al medico.
amnesia haze

Amnesia Haze: cosa sapere su questo tipo di marijuana

Amnesia Haze è una marijuana dagli effetti importanti: mix sativa e indica. Scopri le varietà legali e autofiorenti, caratteristiche e prezzo.
marijuana orange bud

Marijuana Orange Bud: genetica e consumo

Orange Bud è una varietà di cannabis a dominanza Sativa. Vediamo gli effetti, le varietà legali, autofiorenti, contenuti di TCH e CBD.
cbd marijuana

CBD estratto dalla marijuana: sono tutti uguali?

Il CBD (cannabidiolo) estratto dalla marijuana non è tutto uguale. Può essere isolato o full spectrum. Come sceglierlo di buona qualità?
erba buona marijuana

Erba buona: come riconoscerla?

Per riconoscere la marijuana di buona qualità devi valutare: colore, sapore, profumo, aspetto, provenienza, etc. Ecco una guida per la scelta.

Via Martiri Ungheresi, 12
03011 Alatri FR, Italia

P.iva: 03045610601

Numero REA : FR-196220

(+39) 366 238 23 08

Privacy Policy

Newsletter

Rimani in contatto con noi

Copyright © 2020 Canapafarm. All rights reserved.

Vuoi pensarci?

Scrivici la tua mail ti invieremo un buono del 10% valido sul tuo primo acquisto nel nostro negozio.

Hai almeno 18 anni?

Siamo tenuti per legge a non vendere i nostri prodotti a minori di anni 18. Quando crei un account su CANAPAFARM, siamo tenuti a verificare la tua età.