Consegna gratuita per ordini > a € 69
Consegna con pacco anonimo in 24/48 h
Regolarmente operativi 365 giorni

Terpeni della cannabis

Redazione
Redazione
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Cosa sono i terpeni?

I terpeni sono delle sostanze (molecole organiche volatili) prodotte naturalmente dalle piante. I terpeni sono responsabili degli aromi e profumi caratteristici di una pianta, pensiamo alla lavanda o al bergamotto: i loro oli essenziali profumati sono composti principalmente da terpeni.

terpeni cannabis limonene mircene
Terpeni delle piante officinali

Anche il profumo e l’aroma caratteristici dell’erba (o ganja) sono dovuti ai terpeni presenti nella pianta di marijuana, essi sono influenzati dalla genetica della pianta e dalle caratteristiche della coltivazione (terreno clima, etc.).

La pianta di cannabis produce i terpeni attraverso le sue ghiandole resinose (i tricomi). A prescindere dalla genetica, una pianta di cannabis contiene oltre 100 terpeni, tra questi possiamo distinguere:

  • Terpeni primari: sono presenti in quantità elevate e sono responsabili dell’aroma tipico della cannabis;
  • Terpeni secondari: sono presenti in minor quantità, incidono meno sull’aroma, ma contribuiscono agli effetti prodotti dal fitocomplesso della pianta.

Proprietà dei terpeni ed effetto entourage

I terpeni della cannabis interagiscono con il sistema endocannabinoide dell’organismo umano assieme ai Cannabinoidi (THC e CBD) e ai Flavonoidi. In particolare possono modulare gli effetti degli altri componenti (effetto entourage) giocando un ruolo fondamentale nel successo di una terapia a base di cannabinoidi o cannabis terapeutica. Questo è uno dei motivi che rendono gli estratti a spettro completo (es. CBD Oil full spectrum) popolari e preferiti rispetto alle singole molecole isolate.

Basti pensare che quando un paziente assume cannabis terapeutica, non assume solo CBD e THC, ma anche oltre 100 cannabinoidi in forma acida e altrettanti in forma decarbossilata, senza contare le altre centinaia di sostanze, tra cui appunto terpeni e flavonoidi.

Terpeni primari

Sono i terpeni presenti in quantità più elevate, pertanto determinano l’aroma tipico della cannabis. I principali sono:

Mircene

È il terpene predominante nella cannabis rispetto a tutti gli altri. Ha un aroma terroso e muschiato, simile ai chiodi di garofano. Ha effetto analgesico, antidolorifico ad azione rilassante.

Oltre che nella cannabis si trova anche nel timo, nella verbena, nella citronella e nel mango.

Limonene

È il secondo terpene presente nella pianta di cannabis in termini quantitativi. Ha un aroma di agrumi, simile a quello di mandarini e arance. Ha effetto antimicotico e stimolante, in aromaterapia è utilizzato per migliorare l’umore.

È molto abbondante anche nelle scorze di arance e limoni, da cui si ricavano gli omonimi oli essenziali, nel rosmarino e nel ginepro.

Linalolo

È il terpene responsabile degli aromi floreali della cannabis. Ha un’azione antimicrobica e antinfiammatoria, contrasta l’ansia inducendo il rilassamento.

Il Linalolo si trova anche negli oli essenziali di lavanda, bergamotto e nelle erbe aromatiche come il basilico.

Beta Cariofillene

Ha un forte aroma speziato, responsabile di effetti antinfiammatori e antiossidanti.

Il Beta Cariofillene è naturalmente presente nella cannabis, nel pepe nero, cannella, origano e in generale in quasi tutte le spezie.

Alfa-pinene

Responsabile del profumo tipico dei pini, da cui prende il nome. L’Alfa-pinene è il terpene con effetto stimolante, che favorisce lo sviluppo dell’attenzione, per questo agisce nell’assunzione di cannabis contrastando alcuni effetti dei cannabinoidi.

È naturalmente presente nella cannabis e negli alberi di conifere, ginepro, basilico e prezzemolo.

Beta-pinene

Molto simile all’Alfa-pinene.

Umulene

È il terpene responsabile dei profumi terrosi e lignei. Ha effetti antinfiammatori.

Oltre che nella cannabis, l’Umulene è presente in abbondanza nel luppolo e in alcune altre erbe come salvia, zenzero e ginseng, a cui conferisce il caratteristico sapore piccantino.

Terpineolo

Ha il profumo dei fiori di tiglio e di lillà. Al Terpineolo si attribuiscono effetti sedativi e rilassanti.

Oltre che nella cannabis, il Terpineolo si trova nell’olio essenziale di neroli, pino e maggiorana.

Valencene

Ha un aroma agrumato e gli si attribuiscono effetti repellenti verso gli insetti.

Oltre che nella cannabis è presente nelle varietà di arance Valenciane.

Terpinolene

Ha un aroma di pino con essenze floreali, noto per le sue proprietà sedative contro ansia e insonnia.

Il Terpinolene si trova comunemente nella pianta di cannabis, nella salvia e nel rosmarino.

Geraniolo

Ha un aroma molto simile al tabacco, gli si attribuiscono effetti in campo medico anche nel trattamento di patologie importanti (ancora oggetto di studio).

Il Geraniolo è molto presente in natura nella pianta di geranio e citronella, note anche per gli effetti repellenti verso gli insetti.

Ocimene

Ha un aroma tropicale e muschiato, un mix tipico di note dolci, erbacee e legnose. L’Ocimene ha proprietà antivirali, antimicotiche e antisettiche.

Oltre che nella cannabis, è presente nella menta, nel prezzemolo, nel pepe, nel mango, nelle orchidee e nel mandarino cinese.

Terpeni secondari

I Terpeni secondari della cannabis sono quelli presenti in misura minore, alcuni sono molto comuni come l’Eucaliptolo e la Canfora, altri meno noti come il Phellandrene o l’Alfa-bisabololo. Anche se secondari, questi terpeni giocano la loro parte in sinergia con tutti gli altri composti della pianta di cannabis.

Assunzione dei terpeni

Essendo molecole organiche volatili, i terpeni possono essere assunti assieme ai cannabinoidi in vari modi, per via sistemica o topica, oppure attraverso la vaporizzazione.

Un dato importante sulla vaporizzazione dei terpeni e dei cannabinoidi è che non tutte le sostanze presenti nella cannabis vaporizzano alla stessa temperatura. Di conseguenza, in caso di assunzione di cannabis medica a scopo terapeutico, sarà il medico a dare la corretta temperatura per la vaporizzazione, infatti ad ogni diversa temperatura si possono ottenere determinati effetti piuttosto di altri, proprio per via delle sostanze che vengono liberate.

Temperatura di vaporizzazione

Ecco un esempio di temperature a cui vaporizzano cannabinoidi e terpeni:

  • 155°C Pinene
  • 157°C THC
  • 160°C Cariofillene
  • 168°C Mircene
  • 176°C Limonene
  • 180°C CBD
  • 185°C CBN
  • 198°C Linalool
  • 220°C THCv

Cannabis Full Spectrum e preparazioni magistrali

terpeni piante officinali
Terpeni negli oli essenziali

Come detto in apertura, è ben diverso l’effetto che si può generare tramite l’assunzione di una sostanza isolata piuttosto che di tutte le sostanze che compongono lo spettro completo della pianta di cannabis. L’azione dei terpeni è riconosciuta al punto che il farmacista può aggiungere terpeni al preparato galenico su indicazione del medico al fine di generare gli effetti ricercati.

* Ti ricordiamo che le informazioni riportate in questo articolo hanno un fine illustrativo, sono tratte da fonti esterne e non costituiscono in alcun modo un consiglio medico. Quindi prima di utilizzare prodotti a base di Cannabis, THC o CBD ti consigliamo di rivolgerti a un professionista.

Ti invitiamo a non consumare prodotti alla cannabis fuori dalla legalità: può essere pericoloso per la tua salute, provocare effetti collaterali non prevedibili e portarti seri problemi con la legge.

Potrebbero interessarti questi articoli

Via Martiri Ungheresi, 12
03011 Alatri FR, Italia

P.iva: 03045610601

Numero REA : FR-196220

(+39) 366 238 23 08

Privacy Policy

Newsletter

Rimani in contatto con noi

Copyright © 2020 Canapafarm. All rights reserved.

Vuoi pensarci?

Scrivici la tua mail ti invieremo un buono del 10% valido sul tuo primo acquisto nel nostro negozio.

Vuoi pensarci?

Scrivici la tua mail ti invieremo un buono del 10% valido sul tuo primo acquisto nel nostro negozio.

Hai almeno 18 anni?

Siamo tenuti per legge a non vendere i nostri prodotti a minori di anni 18. Quando crei un account su CANAPAFARM, siamo tenuti a verificare la tua età.