Consegna gratuita per ordini > a € 69
Consegna con pacco anonimo in 24/48 h
Regolarmente operativi 365 giorni

Le proprietà dei semi di canapa

Redazione
Redazione
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I semi di canapa: il nuovo superfood

I semi di canapa sono un alimento particolare, ancora poco conosciuto nel nostro paese, ma dalle incredibili potenzialità. Infatti, in virtù delle loro caratteristiche nutrizionali, che li vedono ricchi di vitamine, Sali minerali, omega 3, omega 6, proteine e fibre, sono annoverati tra i “superfood”.

I Superfood sono un particolare gruppo di cibi che possiedono delle specifiche proprietà benefiche per la salute. Ciò significa che una loro regolare assunzione può apportare innumerevoli benefici all’organismo, come ad esempio contrastare l’invecchiamento cellulare o rinforzare il sistema immunitario. Non si tratta di “cibi miracolosi” e da soli non possono sopperire ad uno stile di vita scorretto, però possono contribuire assieme al resto (sane abitudini e alimentazione) a vivere in modo più salutare.

La cannabis sativa

I semi di canapa sono ricavati dalla cannabis sativa, una pianta impiegata non solo nella produzione di biocombustibili e mangimi, ma anche nel settore medico al fine di attenuare i sintomi di alcune patologie come la sclerosi multipla*. A differenza delle infiorescenze da cui si ricava la cannabis terapeutica, i semi di canapa non contengono il THC (il tetraidrocannabinolo), la sostanza psicotropa che può scatenare, in base alla quantità assunte, varie reazioni a livello psichico, come una sensazione di euforia o di relax.

Questo “superfood” può essere assunto da solo o come ingrediente in preparazioni culinarie. Vediamo ora quali sono per i semi di canapa: proprietà, benefici e se esistono delle controindicazioni nell’assumerli con regolarità.

Semi di canapa: proprietà

proprietà dei semi di canapa
Nutrienti dei semi di canapa

I semi di canapa sono un alimento ricchissimo di sostanze nutritive. In particolare contengono:

  • Vitamine del gruppo B: sono diverse, si trovano in svariati alimenti, oltre ai semi di canapa, ad esempio nella carne, nel pesce, nei cerali integrali e sono responsabili di far funzionare correttamente vari cicli metabolici del nostro organismo. In particolare la Vitamina B2 aiuta a trasformare carboidrati, proteine e lipidi in energia e contrasta l’invecchiamento cellulare. La vitamina B6, invece, è fondamentale per sintetizzare correttamente l’emoglobina, la proteina che trasporta ossigeno nel sangue. Pensa che l’assunzione giornaliera di 100 gr di semi di canapa conferisce al nostro corpo la quantità di vitamina B2 consigliata.
  • Vitamina E: secondo quanto disposto dalle indicazioni mediche, una persona adulta dovrebbe assumere circa 13 mg di vitamina E al giorno. Ebbene i semi di canapa ne contengono 0,80 mg. Questo significa che possiedono ottime proprietà antiossidanti. La vitamina E infatti contrasta la formazione dei radicali liberi aiutando a mantenerci giovani.
  • Calcio: questo minerale è importantissimo per la salute delle ossa, dei denti e il corretto sviluppo muscolare. 100 gr di semi di canapa ne contengono circa 70 mg, dunque in età avanzata, quando il fabbisogno di calcio aumenta o nei casi in cui sopraggiunge la menopausa, rappresentano una soluzione per integrare questo sale minerale.
  • Ferro: questa sostanza è fondamentale per la sintesi dell’emoglobina e del collagene. Una sua carenza causa anemia, una disfunzione del sistema immunitario, un deficit a livello energetico e anche difficoltà di apprendimento. È quindi fondamentale assumerlo e tenerne sotto controllo i valori, in particolare da chi è soggetto a una sua mancanza, soprattutto le donne in fase fertile. I semi di canapa ne contengono una buona quantità, basti pensare che 100 gr di questo alimento apportano 8 mg di ferro su un fabbisogno giornaliero maschile di 10 mg e femminile di 18 mg.
  • Fosforo: questo sale minerale è fondamentale per lo sviluppo osseo e per l’assorbimento del calcio nell’intestino. Una sua carenza può causare problemi neurologici, un ritardo nello sviluppo, complicazioni a livello cardiaco e addirittura una condizione di stress. Immagina quindi quanto sia necessario assumerne la giusta quantità giornaliera. In tal senso i semi di canapa sono un ottimo integratore di fosforo, in quanto 100 gr forniscono il doppio del fabbisogno richiesto dal corpo nel quotidiano.
  • Magnesio: tra i sali minerali è quello che ha un effetto anti spasmodico, ovvero contrasta crampi, mal di testa da ciclo mestruare, stanchezza e irritabilità. I semi di canapa ne contengono una quantità davvero notevole. 100 gr ne forniscono ben 700 mg, quando il fabbisogno giornaliero si aggira sui 240 mg.
  • Potassio: questo sale minerale è un alleato per combattere ritenzione idrica e cellulite, per proteggere le ossa e aiutare il corretto funzionamento dei muscoli. I semi di canapa ne apportano una discreta quantità.
  • Zinco: questo sale minerale rafforza il sistema immunitario, ha un effetto antiossidante e aiuta anche a rimarginare più in fretta le ferite. Se si assumono 100 gr di semi di canapa al giorno, si copre alla perfezione il fabbisogno giornaliero richiesto da una persona adulta.
  • Omega 3: questi acidi grassi polinsaturi sono detti essenziali perché il corpo umano non è in grado di produrli, deve quindi assumerli per forza da fonti esterne. Essi aiutano a tenere sotto controllo la pressione del sangue, ad attenuare i sintomi di malattie infiammatorie come l’artrite, a combattere l’insonnia e le malattie autoimmuni. Oltre ai semi di canapa, li troviamo nel pesce azzurro, nei semi di chia, di lino e nelle noci.
  • Omega 6: come gli omega 3, anche gli omega 6 sono acidi grassi polinsaturi essenziali e la loro presenza è fondamentale per garantire la funzionalità dei tessuti ma anche per favorire lo sviluppo cerebrale. Sono presenti negli alimenti di origine vegetale, come appunto i semi di canapa, e in quelli di origine animale, come le uova e la carne.

Proprio in relazione agli omega 3 e agli omega 6, va sottolineato che il loro rapporto nei semi di canapa è perfetto, in quanto si attesta sul 3:1. Ciò significa che assumendoli in questo modo non si rischia di averne in sovrabbondanza, soprattutto non si supera la quantità consigliata di omega 6, il cui eccesso può causare una situazione infiammatoria.

Benefici dei semi di canapa

In relazione alle proprietà dei semi di canapa, è facile dedurre che i benefici dati al nostro organismo sono davvero numerosi. In particolare essi:

  • Esercitano un’azione antiossidante e antinfiammatoria: grazie al contenuto di omega 3 e di vitamina E, i semi di canapa contrastano l’invecchiamento delle cellule ed esercitano una buona azione antinfiammatoria, ad esempio quando si ha l’intestino che non è in una condizione ottimale.
  • Rafforzano il sistema immunitario: assumere regolarmente i semi di canapa aiuta a rinforzare le difese immunitarie del nostro corpo che quindi diventa meno soggetto ai tipici malanni stagionali come il raffreddore.
  • Contrastano la stitichezza: sono molte le persone a soffrire di stitichezza e spesso non si riesce a trovare un rimedio definitivo e duraturo nel tempo. I semi di canapa possono essere una buona soluzione al problema, in quanto hanno un elevato contenuto di fibre. Quindi assunti con regolarità favoriscono il normale transito intestinale.
  • Aiutano il sistema cardiovascolare: i semi di canapa sono degli ottimi alleati per la salute del cuore e per mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi.
  • Sono un ottimo integratore alimentare: per chi necessita di accrescere l’apporto proteico della propria alimentazione perché si è carenti di queste sostanze, ad esempio nel caso di una dieta vegana e vegetariana, i semi di canapa contribuiscono a correggere tale mancanza.

Controindicazioni nell’assunzione dei semi di canapa

I semi di canapa vanno assunti con attenzione senza superare la dose consigliata che è di massimo due cucchiaini al giorno*. Se infatti se ne prendono in quantità eccessive potrebbero esserci delle controindicazioni, ad esempio in dosi eccessive entrerebbero in contrasto con i farmaci anticoagulanti, per chi ne fa uso, diminuendone l’efficacia.

Inoltre per chi ha un intestino particolarmente sensibile, è consigliato abituare l’organismo gradualmente a questo “superfood”, poiché si potrebbero avere dei fastidi. Infine eccedere nella quantità può causare episodi diarroici.

In virtù di quanto detto, vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico e dietologo o nutrizionista di fiducia per capire in che modalità procedere all’assunzione dei semi di canapa.

Valori nutrizionali dei semi di canapa

proteine semi di cannabis sativa
proteine semi di cannabis sativa

Dopo aver analizzato le proprietà dei semi di canapa è arrivato il momento di approfondire un altro aspetto importante di questo “superfood”, quello relativo ai loro valori nutrizionali.

Come già abbiamo avuto modo di dire, il loro contenuto proteico è davvero molto elevato, di poco inferiore a quello della soia, come è notevole la quantità di fibre. Tali caratteristiche li rendono un integrazione ottimale alla propria alimentazione. Scendendo più nel dettaglio, questi sono i valori nutrizionali relativi a 100 gr di semi di canapa:

  • Kcalorie 553 kcal
  • Acqua 4,96 gr
  • Proteine 31,56 gr
  • Grassi 48,75 gr
  • Carboidrati 8,67 gr
  • Zuccheri 1,5 gr
  • Fibra 4 gr
  • Vitamina C 0,5 mgr
  • Tiamina 1,275 mgr
  • Riboflavina 0,285 mgr
  • Niacina 9,2 mgr
  • Vitamina B6 0,6 mgr
  • Vitamina E 0,80 mg
  • Zinco 9,90 mg
  • Calcio 70 mgr
  • Fosforo 1650 mgr
  • Magnesio 700 mgr
  • Sodio 5 mgr
  • Potassio 1200 mgr
  • Ferro 7,95 mgr
  • Indice glicemico 35

Come si usano i semi di canapa in cucina

semi di canapa in cucina
Yogurt, frutti rossi e semi di canapa

I semi di canapa, leggeri e digeribili, possono essere consumati da soli, come si farebbe con la comune frutta secca, oppure aggiunti a svariate preparazioni. Molto presenti nell’alimentazione vegana, sono l’ingrediente principale dell’Hemp-Fu, simile al tofu, usato nella realizzazione di creme e dolci o da cucinare in padella.

Sono anche impiegati in una ricetta giapponese, il Shichimi, un misto di spezie piccante dal colore aranciato. Possono poi essere uniti ai frullati, al muesli e utilizzati come elemento decorativo nelle torte. Infine riducendoli in polvere si ottiene un’ottima farina dalle elevate proprietà nutrizionali.

Se ti stai chiedendo che sapore abbiano i semi di canapa, te lo diciamo subito: questo “superfood” ha un gusto delicato, simile a quello della nocciola.

Altri usi dei semi di canapa

I semi di canapa oltre ad essere usati come ingredienti in ricette dolci e salate, sono anche impiegati per la produzione dell’olio di semi canapa. Questo condimento va messo a crudo sulle pietanze per sfruttarne appieno i valori nutrizionali.

Non solo, l’olio di semi di canapa trova sbocchi in ambito cosmetico, dove viene impiegato per effettuare massaggi e per la produzione di creme per il viso dalle proprietà antiossidanti e idratanti. Si rivela ottimo anche per rinforzare le unghie e rendere più docili le cuticole. Infine è un vero alleato contro l’acne.

Non va assolutamente confuso con l’olio al CBD, estratto dalla pianta di canapa sativa l., largamente utilizzato da chi ha bisogno di assumere il cannabidiolo. Ti rimandiamo agli articoli sul cannabidiolo per saperne di più.

Dove si comprano i semi di canapa

I semi di canapa si acquistano nelle erboristerie e in tutti i negozi fisici oppure in quelli online specializzati nella vendita di prodotti alimentari biologici e naturali. Per la scelta vi consigliamo sempre di acquistare quelli di ottima qualità, poveri di additivi. Tenete conto che i semi di canapa vanno conservati in frigo per evitare che si irrancidiscano.

* Ti ricordiamo che le informazioni riportate in questo articolo hanno un fine illustrativo, sono tratte da fonti esterne e non costituiscono in alcun modo un consiglio medico. Quindi prima di utilizzare prodotti a base di THC o CBD ti consigliamo di rivolgerti a un professionista.

Ti invitiamo a non consumare prodotti alla cannabis fuori dalla legalità: può essere molto pericoloso per la tua salute, provocare effetti collaterali non prevedibili e portarti seri problemi con la legge.

Potrebbero interessarti questi articoli

Via Martiri Ungheresi, 12
03011 Alatri FR, Italia

P.iva: 03045610601

Numero REA : FR-196220

(+39) 366 238 23 08

Privacy Policy

Newsletter

Rimani in contatto con noi

Copyright © 2020 Canapafarm. All rights reserved.

Vuoi pensarci?

Scrivici la tua mail ti invieremo un buono del 10% valido sul tuo primo acquisto nel nostro negozio.

Hai almeno 18 anni?

Siamo tenuti per legge a non vendere i nostri prodotti a minori di anni 18. Quando crei un account su CANAPAFARM, siamo tenuti a verificare la tua età.